Barbagallo (UIL), il Paese avanza con il freno a mano tirato per colpa della mancanza di investimenti


Il Segretario generale UIL, Carmelo Barbagallo, è intervenuto sulla questioni riguardanti gli investimenti pubblici e il potere d'acquisto. Egli ha affermato che il Paese avanza con il freno a mano tirato e questo per colpa della mancanza di investimenti. Quelli pubblici, secondo i dati ISTAT, sono addirittura calati e, così, sarebbe a rischio la stessa flessibilità concessa dall'Unione europea: il danno e la beffa. Tutto ciò oscura il dato, registrato sempre dall'Istat, relativo alla ripresa del potere d'acquisto delle famiglie. Questo primo risultato è frutto del rinnovo dei contratti che abbiamo perseguito con determinazione e a cui dobbiamo dare continuità, rinnovando gli altri contratti del privato, dei servizi e del pubblico impiego in via di definizione. Resta, però, il grave deficit di investimenti che, invece, sono indispensabili se vogliamo far ripartire il Paese e puntare, davvero, allo sviluppo.

0 commenti:

Posta un commento