Russia, l'oppositore Navalni condannato a 15 giorni di carcere per manifestazione non organizzata


MOSCA - Alta tensione in Russia, dove il tribunale di Mosca ha inflitto 15 giorni di carcere e comminato una multa di 20.000 rubli (all'incirca 320 euro), a Alexiei Navalni, attivista, politico e blogger, tra i maggiori oppositori politici in Russia. Egli avrebbe "organizzato" una manifestazione non autorizzata, invitando i cittadini a uscire sulla via Tverskaia a Mosca violando in questo modo l'ordine pubblico". 

Gli Usa esprimono una ferma condanna in merito all'accaduto, chiedendo al governo russo la liberazione immediata. Mark Toner, portavoce del dipartimento di stato Usa, ha affermato che "fermare dei manifestanti pacifici, degli osservatori dei diritti dell'uomo e dei giornalisti è un affronto ai valori democratici fondamentali".

Federica Mogherini, alto rappresentante per la politica estera europea, invece ha chiesto alle autorità russe di rispettare quelli che sono gli impegni internazionali presi, compresi quelli nel Consiglio d'Europa e nella Osce, per difendere i diritti di espressione, associazione e assemblea pacifica, e di rilasciare senza indugi i dimostranti imprigionati.

0 commenti:

Posta un commento