Netanyahu sfida la Palestina promettendo la costruzione di nuove abitazioni.


di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Il Presidente israeliano Netanyahu ha annunciato tramite Twitter, la costruzione di 2.500 nuove unità abitative in Cisgiordania. Il ministro della Difesa Avigdor Lieberman con un comunicato stampa, ha stabilito che buona parte delle case verranno costruite all'interno di "blocchi di insediamenti" e 100 all'interno di insediamenti già esistenti, come quello di Beit El e Mogron. Una scelta che ha subito provocato la rabbia dei palestinesi con Nabil Abu Rudeina,  il portavoce del presidente Abu Mazen che ha definito questa soluzione come "una provocazione e una sfida alla comunità internazionale". "La scelta ostacolerà qualsiasi tentativo di ripristinare la sicurezza e la stabilità, e promuoverà l'estremismo e il terrorismo ponendo ostacoli a qualsiasi mezzo di una parte per arrivare alla pace e alla sicurezza".

0 commenti:

Posta un commento