Conciliare scuola e lavoro, l'obbiettivo ambizioso dell'UniCusano

Come conciliare la scuola e il lavoro, un obbiettivo ambizioso che l’Università degli studi Niccolò Cusano vuol raggiungere, dando la possibilità ad alcuni studenti di Roma, di iniziare ad approcciarsi all'uso di strumenti radiofonici quali le cuffie, il microfono e il mixer.

I giovani, impareranno a svolgere vari tipi di attività, quali interviste, montaggio radiofonico, linguaggio Seo e lettura critica, dei principali quotidiani, seguiti da Silvio Berardi, esperto docente di Storia contemporanea. Soddisfatto Gianluca Fabi, il responsabile della Comunicazione dell'Università degli studi Niccolò Cusano, il quale afferma che essa può offrire molto a questi ragazzi, e che, i risultati complessivi del progetto sono stati superiori ad ogni più rosea aspettativa, con continue richieste dalla maggior parte delle scuole di Roma, interessate alla possibilità dell’alternanza scuola-lavoro.

Ad intrigare e incuriosire i giovani fruitori di questo importante servizio, è prima di tutto, la possibilità di una collaborazione con Radio Cusano Campus e Unicusano Tag24, utile l'apprendimento di tecniche teorico - pratiche, necessarie per lo svolgimento di compiti radiofonici o per poter redigere articoli su un quotidiano online. Ogni settimana, ci sarà la presenza di venticinque giovani che affiancheranno i conduttori di Radio Cusano Campus per la realizzazione delle trasmissioni, un momento di formazione che darà loro la possibilità di poter vivere in prima persona un’esperienza emozionante quale può essere quella radiofonica.

Il progetto prevede, da parte dell’Ateneo, 40 ore settimanali, con 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici e professionali. A fine esperienza, ogni studente riceverà un attestato che potrà convertire in crediti scolastici o universitari.

0 commenti:

Posta un commento