Viking Sky alla deriva e in balia del vento davanti alle coste della Norvegia: 1300 passeggeri in corso di evacuazione

(ANSA)
OSLO - Un nuovo caso di Costa Concordia potrebbe verificarsi al largo della Norvegia, quando i motori della Viking Sky, la meganave da crociera varata da Fincantieri due anni fa, si sarebbero improvvisamente spenti, mentre la nave era nel pieno della navigazione in mezzo a forti venti con raffiche a 70 km/h e a una violenta grandinata nelle acque di Hustadvika. Così il comandante del colosso del mare, in balìa delle onde e delle correnti, è stato costretto a dare il via alle operazioni di evacuazione dei 1.300 passeggeri. Sul posto elicotteri e navi.

L'imbarcazione si starebbe dirigendo velocemente e senza controllo contro la terra ferma e le unità di soccorso stanno cercando di portare a terra tutti i viaggiatori compreso i membri dell'equipaggio. Il comune di Fræna che sarebbe il più vicino al gigante oceanico, ha istituito un’unità di crisi. 

Non è ancora dato sapere se tra i crocieristi vi siano italiani, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, per una vicenda che comunque ci fa ricordare le premesse di quanto accadde al "Giglio" e che sicuramente costituisce un monito e un precedente importante, che sicuramente avrà spinto il comando della Viking Sky ad una tempestiva evacuazione come quella in atto.

Cinque persone evacuate dalla nave sono state trasferite in ospedale dopo il loro arrivo al centro sportivo di Farstad dove si sta organizzando l'accoglienza dei passeggeri man mano che vengono evacuati. Lo riferisce il capo dei vigili del fuoco, Jens Petter Husoy, ai media locali senza precisare quali siano le loro condizioni. La nave da crociera appare intanto sulle immagini delle tv norvegesi ancora in balia delle onde nell'area di fronte a Hustad, nota come una delle più pericolose della costa norvegese. Secondo il sito MarineTraffic, aggiunge la Bbc, la Viking Sky era in rotta da Tromso a Stavanger, nel sud della Norvegia.
PIANOFORTE CHE SI SPOSTA E SOFFITTI CHE CROLLANO - La paura si taglia a fette a bordo della Viking Sky: pianoforti e piante che si spostano, membri dell’equipaggio aggrappati alle colonne e passeggeri trascinati per metri.

Sono le impressionanti choc dalla nave in balia delle onde in Norvegia con 1300 persone a bordo, registrate da una passeggera. Le operazioni di recupero, con l’ausilio di due elicotteri, andranno avanti tutta la notte.

0 commenti:

Posta un commento