Pedofilia: Papa accetta rinuncia mons.Curry

Il Papa ha accettato la rinuncia all’ufficio di Ausiliare dell’arcidiocesi di Los Angeles presentata da monsignor Thomas J. Curry. Curry è coinvolto in uno scandalo pedofilia che ha interessato il clero statunitense. A renderlo noto un Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede.

Monsignor Curry, 75 anni, nel gennaio 2013 aveva rassegnato le sue dimissioni - anche se aveva continuato nel suo incarico - da vescovo ausiliare della regione pastorale di Santa Barbara.

Negli scorsi anni, durante la sua ordinazione come vescovo ausiliare, quando era vicario per il clero e braccio destro dell'arcivescovo di Los Angeles, il cardinale Roger Mahony, avrebbe coperto abusi e avrebbe interferito con le indagini di polizia riguardo ad alcuni episodi di pedofilia. Lo stesso Mahony coprì i sacerdoti pedofili della sua diocesi.

0 commenti:

Posta un commento