Firme false, Di Vita si autosospende dal gruppo parlamentare M5S


di LOREDANA CAVALLO - Dopo l’autosospensione di Riccardo Nuti per la questione delle firme false del Movimento Cinque Stelle, ora anche Giulia Di Vita ha deciso di autosospendersi.

“Mi autosospendo dal gruppo parlamentare per tutta la durata della mia sospensione dal M5S”.

“Ritengo”, ha scritto sulla sua pagina Facebook, “che il gruppo parlamentare del Movimento non deve impiegare tempo ed energie per doversi pronunciare su di me e sulla mia posizione, tenendo conto che verrebbe inesorabilmente attaccato dai media e non solo, alimentando così un teatrino che nuocerebbe al Movimento stesso".

0 commenti:

Posta un commento