Peschereccio alla deriva in Calabria: morti 5 migranti

MESSINA - La Guardia costiera italiana ha ritrovato i corpi senza vita di cinque persone a bordo di un peschereccio alla deriva nel Mediterraneo.

Nella città dello Stretto sono scese 179 persone ma sulla banchina sono state deposti anche cinque cadaveri: le cause della morte sono da accertare.

Le altre persone sono state dirottate verso Portopalo di Capo Passero, Catania e Crotone. Tra i migranti vi sono trenta minori non accompagnati.

A bordo dell'imbarcazione c'erano quasi 700 migranti, soccorsi tramite motovedette e trasportati a terra tramite la nave Diciotti.