Valentina Nappi denuncia: "Sono stata stuprata da Salvini"

di PIERO CHIMENTI - "Sono stata stuprata da Salvini": è una provocazione lanciata su Instagram dalla pornostar Valentina Nappi che in poche ore ha fatto il giro del web. È la stessa pornostar a spiegare sul noto social network il motivo di un post così deciso contro il Ministro dell'Interno, sulla questione immigrati.

Lo stupro di cui la pornodiva fa riferimento è di carattere culturale in quanto lo paragona ad uno di stampo fascista, il cui slogan era 'Dio patria famiglia', mentre il suo sogno è quello di vivere in un paese ateo e multiculturale, che affonda le sue radici nel marxismo più illuminato.

0 commenti:

Posta un commento