Spagna: fiato sospeso per il bimbo caduto in un pozzo

MALAGA - Tragedia in Spagna dove si segue da oltre un giorno con apprensione il disperato tentativo di recupero di un bimbo caduto in un pozzo. Il bimbo , che ha 2 anni appena, è caduto domenica in un pozzo lungo 110 metri, di 25 centimetri di diametro, a Totalan, nella provincia di Malaga, nel sud della Spagna.

Sono oltre un centinaio gli uomini, tra tecnici specializzati e pompieri, al lavoro nel tentativo di recuperarlo. L'incidente tiene tutta la Spagna con il fiato sospeso, tra cui anche il premier Pedro Sanchez che segue da Madrid la delicata operazione di recupero. Su Twitter ha dichiarato di condividere "l'angoscia della famiglia del bambino" e ha chiesto di avere "la speranza" che la vicenda si concluda "con il miglior esito".

La vicenda ricorda molto da vicino quella dell'italiano Alfredino Rampi. Il 10 giugno del 1981 il bambino, 6 anni, cadde in un pozzo artesiano a Vermicino, vicino a Roma. A nulla valsero i tentativi di salvataggio.

0 commenti:

Posta un commento