Giorgetti: "Di Maio ci propone un programma alla tedesca con i tradimenti all'italiana"

ROMA - "Di Maio ci propone un programma alla tedesca con i tradimenti all'italiana, proponendo al Pd di lasciare Renzi e al centrodestra di lasciare Berlusconi. Un tradimento plateale, a poche settimane dalle elezioni" ha dichiarato Giancarlo Giorgetti, capogruppo alla Camera della Lega, ospite di 'Circo Massimo'.

"Di Maio vuole mettere condizioni a destra, non è il modo giusto per cominciare. Siamo tranquilli, sereni, sappiamo che abbiamo avuto un mandato popolare, ma prima di mettere veti vogliamo parlare con gli altri, partendo dal programma di centrodestra. Credo che al presidente della Repubblica si debba dire quello che vogliamo fare per cambiare questo Paese. Partiamo da questo, poi arriveremo al resto. Il centrodestra andrà separato alle consultazioni, ma tutti ribadiremo i capisaldi del programma. Capisaldi che siamo pronti a discutere con chiunque, anche con il M5S. Se non c'è convergenza, meglio tornare a nuove elezioni: c'è un terreno su cui si può lavorare per costruire un governo con il M5S, ma solo se cadono alcuni pregiudizi e alcune pregiudiziali, il governo che nascerà deve essere forte. La Lega con il centrodestra avrebbe fatto la flat tax senza reddito di cittadinanza; il M5S da solo avrebbe fatto reddito di cittadinanza senza flat tax. Ora bisogna trovare una via di mezzo".

0 commenti:

Posta un commento