Latina, migliora donna ma non sa della morte delle figlie

ROMA - Sono in via di miglioramento le le condizioni di Antonietta Gargiulo, la moglie di Luigi Capasso, il carabiniere che il 28 febbraio scorso ha ucciso le due figlie di 8 e 14 anni prima di suicidarsi nel loro appartamento a Cisterna.

La donna non è più sedata ed è ricoverata nella terapia intensiva del San Camillo di Roma. Per le sue condizioni, secondo quanto si apprende, non le è stato ancora comunicato della morte delle figlie.
 
Fissati nel frattempo per venerdì prossimo i funerali di Alessia e Martina. Le esequie saranno celebrate alle 11 nella chiesa san Valentino, poco lontano dal residence di via Collina dei Pini. Pochi giorni fa, il 2 marzo, saltarono i funerali in chiesa per Capasso che dopo aver ferito gravemente la moglie ed ucciso le figlie si era suicidato dopo essersi barricato per ore nel loro appartamento. Per volontà della famiglia, la salma di Capasso era stata benedetta nel cimitero di Poggioreale.

0 commenti:

Posta un commento