Tragedia sul lavoro: 4 morti in un giorno in Italia

MILANO - Dramma a Pieve Emanuele, nel Milanese, dove due operai sono deceduti in un deposito di azoto della sede dell'ospedale Humanitas. Lo rendono noto i Vigili del fuoco. I due, lavoratori di una ditta esterna il gruppo Sol, sono deceduti a causa di ustioni da congelamento.

Ancora in via di accertamento le cause della tragedia. Ad intervenire sul posto personale del 118, vigili del fuoco, Carabinieri e polizia locale.

Ma lo stillicidio sul lavoro non si è fermato qui. Un operaio che lavorava nella ditta Lavor Metal a Loreggia, nel Padovano, ha perso la vita dopo essere caduto da un'impalcatura alta cinque metri. Sul posto i Carabinieri e i funzionari dello Spisal. L'incidente sul lavoro è avvenuto alle ore 15.30 circa; il pronto soccorso del Suem 118 è giunto sul posto in elicottero ma gli operatori sanitari non hanno potuto far altro che constatare la morte a causa dei traumi troppo gravi.

Tragedia sul lavoro anche nel Torinese. Il titolare dell'officina meccanica è deceduto questa mattina in un incidente sul lavoro a Nichelino, nel Torinese. Leonardo Perna, 72 anni, è deceduto dopo essere caduto da una scala a due metri d'altezza. Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto, al momento dell'incidente era solo. A chiamare i soccorsi sono stati i dipendenti di una ditta vicina all'officina di via XXV Aprile, che hanno sentito dei rumori.