Italia Ricette: Pasta alla sorrentina

Parliamo oggi di una ricetta della Campania: la pasta alla sorrentina. Si tratta di una pietanza scenografica e succulenta da condividere con tutta la famiglia. Per quel che riguarda il condimento è composto da corposo pomodoro, profumato basilico e mozzarella filante.

INGREDIENTI (per una pirofila da 25 cm di diametro)

Fusilli 320 g
Passata di pomodoro 500 g 
Mozzarella 125 g 
Olio extravergine d'oliva 30 g 
Aglio 1 spicchio 
Basilico q.b. 
Sale fino q.b. 
Parmigiano reggiano da grattugiare 65 g

PREPARAZIONE

Per preparare la pasta alla sorrentina cominciate preparando il sugo. In una padella capiente versate l’olio e aggiungete lo spicchio d’aglio sbucciato, soffriggete per 1 minuto e poi versate la passata di pomodoro. Regolate di sale, unite qualche fogliolina di basilico e mescolate.

A questo punto coprite col coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti a fuoco dolce. A fine cottura ricordate di eliminare lo spicchio d’aglio. Ponete sul fuoco a scaldare una pentola colma d'acqua che servirà per la cottura della pasta e intanto occupatevi di tagliare a cubetti la mozzarella. Quando l'acqua avrà raggiunto il bollore cuocete la pasta e scolatela al dente, direttamente nel sugo; mescolate per amalgamare. Versate circa metà della pasta in una pirofila da 25 cm di diametro, così da fare un primo strato sullo stesso poi aggiungete metà dei cubetti di mozzarella e spolverizzate con un po’ di Parmigiano. Ricoprite con la pasta restante, poi aggiungete la mozzarella ed infine ricoprite con il Parmigiano. Ripassate in forno con la modalità grill impostata per circa 5 minuti, fino a che la pasta non risulterà ben gratinata e la mozzarella fusa. Guarnite la vostra pasta alla sorrentina, con del basilico fresco e portate subito in tavola.

Una volta cotta potete conservare la pasta alla sorrentina fino a 2 giorni in frigorifero, purché sia ben coperta con pellicola trasparente. Se preferite potete anche preparare in anticipo il tutto e gratinare prima di servire. Oppure potete preparare il sugo e cuocere la pasta soltanto alla fine. Potete congelare la pasta una volta cotta.

0 commenti:

Posta un commento