Confindustria: "Prosegue la crescita industriale in Italia, ma è lenta"

ROMA - "Il recupero dell'ultimo triennio ha ridotto parzialmente la mancata caduta registrata nelle due recessioni susseguitesi dal 2008. Nel secondo trimestre del 2017 il livello del Pil è risultato inferiore dell'1,8% rispetto al secondo del 2011, picco precedente, e del 6,4% rispetto al primo trimestre 2008, massimo pre-crisi. Proseguendo la crescita al passo attuale, in Italia il recupero dei livelli persi nel corso della crisi si concluderebbe nel 2021" si legge in una nota dei dati dal Centro Studi Confindustria nel rapporto sugli scenari industriali.

"Nonostante il buon andamento registrato negli ultimi anni, la produzione industriale rimane ben lontana dal picco pre-crisi del 2008 (-18,4%) e in alcuni settori manifatturieri ha continuato a diminuire fino ad un terzo del trimestre 2017 nonostante il contesto più favorevole. La distanza rispetto al massimo precedente risulta pari a -3,7%. La variazione media trimestrale dall'inizio del recupero è stata dello 0,7%, ma nell'ultimo anno ha raggiunto l'1,1%. Se il recupero dell'attività preseguisse a questa velocità tornerebbe al picco del primo  trimestre del 2008 nel 2022".

0 commenti:

Posta un commento