Tragedia al Luna Park: ragazza di 27 anni cade da un'attrazione e muore

di ILEANA CIRULLI - Una ragazza di 27 anni, residente a San Benedetto del Tronto, è morta dopo essere stata scaraventata in aria da una giostra. L'attrazione, detta “Sling Shop”, si trova nel Luna Park del suddetto comune ed è dotata solo di due postazioni. Vicino la ragazza - secondo alcune testimonianze - vi era seduto un ragazzo e sembrava che entrambi fossero assicurati ai rispettivi supporti, ma ad un certo punto le cinture di sicurezza della vittima si sono sganciate e la giovane ha fatto un volo di 20 metri nel vuoto, davanti alle decine di persone presenti, prima di sbattere contro il suolo.

Chi ha assistito a tutto ciò ha chiamato i soccorsi, i quali sono arrivati subito dalla vicina postazione Potes; sul posto sono giunti anche vigili del fuoco, polizia e carabinieri. I medici hanno tentato di rianimarla, ma per la 27enne, madre di un bimbo di 2 anni, non c’è stato nulla da fare, poichè è morta pochi istanti dopo l'impatto; in un secondo momento, i sanitari hanno rilevato gravissime lesioni sul corpo della ragazza.

La tragedia è avvenuta ieri sera verso le 23 ed oggi il Luna Park è deserto, mentre la giostra è stata posta sotto sequestro. Sul posto vi è anche il medico legale per una prima ricognizione, in attesa che venga fissata l'autopsia.

Le cause dell'incidente sono sconosciute e dovranno essere chiarite dalle indagini, che verranno svolte dalla polizia e coordinate dal pm Mara Flaiani; sarà poi l'inchiesta della magistratura ascolana a stabilire cosa non ha funzionato nel dispositivo di sicurezza, al quale la donna era stata agganciata, prima che l'attrazione venisse messa in movimento dal personale preposto.

0 commenti:

Posta un commento