Caos Fiorentina: addio a Borja Valero, Kalinic e Bernardeschi

di ANTONIO GAZZILLO - La Fiorentina è allo sbando. Dopo la decisione della famiglia Della Valle, proprietaria del club, di mettere in vendita la società, tre dei giocatori più importanti della squadra viola hanno espresso la volontà di andare via, privando Pioli dello scheletro fondamentale della sua nuova compagine.

Si tratta di Borja Valero, Kalinic e Bernardeschi, spinti altrove da motivazioni diverse. Il centrocampista spagnolo, vero metronomo e leader del centrocampo viola, ha davanti a sé una prosperosa offerta dell’Inter ma il giocatore, che si era tatuato le coordinate di Firenze, lascerà il club in lacrime come ha rivelato in un messaggio vocale: “ Andrò via perché mi hanno rotto, mi hanno fatto piangere e non dormire la notte in queste ultime due settimane”.

Anche l’attaccante croato, in risposta alle dichiarazioni di incedibilità di Corvino, ha chiarito di voler andare al Milan per intraprendere uno step superiore nella sua carriera. Il suo posto sarà quasi sicuramente ereditato dall’attaccante del Genoa Simeone.

E’un caso diverso invece quello di Federico Bernardeschi; il giocatore 23enne, reduce da un buon europeo con la nazionale under 21, ha scelto di non rinnovare il contratto con la Fiorentina per giocarsi le sue carte tra le fila della Juventus.

Adesso i dirigenti viola dovranno regalare a Pioli nuovi giocatori importanti per permettere alla squadra di essere nuovamente competitiva.

0 commenti:

Posta un commento