Bari: ragazzina di 12 anni abusata da un gruppo di minorenni

di ILEANA CIRULLI - Sono stati i genitori di una ragazzina di 12 anni ad accorgersi dell'atteggiamento strano che da giorni aveva assunto la loro figlia e, dopo la confessione di quest'ultima, si sono subito recati ai Carabinieri. L'adolescente veniva abusata sessualmente, già da qualche mese, da un gruppo di minorenni che la costringeva a rimanere in silenzio, minacciando di diffondere il video che la ritraeva durante un rapporto con uno di loro. La ragazza ha raccontato di essere stata costretta a subire violenze sessuali di varia natura, sempre in luoghi insalubri e isolati.

Secondo quanto accertato dalle indagini, il gruppo, noncurante dei pianti e delle richieste di soccorso della 12enne, l'avrebbe costretta più volte a sottostare, a turno, ad ogni loro richiesta. Gli accertamenti sono stati svolti dai Carabinieri di Santo Spirito che hanno eseguito la misura cautelare del collocamento in comunità nei confronti di due 17enni baresi, ritenuti responsabili degli atti assieme a un 15enne - rinviato a giudizio - e a due 13enni, non imputabili.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Bari, sono state avviate dopo la denuncia dei genitori della vittima. Con grande cautela e tempestività e sono partiti dalla identificazione dei responsabili, per poi svilupparsi con audizioni protette, accurati sopralluoghi, sommarie informazioni testimoniali di tutti coloro che hanno percepito o avuto sentore delle violenze.

0 commenti:

Posta un commento