Trump, gli USA si ritireranno dall'accordo di Parigi sul clima


STATI UNITI - Donald Trump ha annunciato che gli Stati Uniti si ritireranno dall'accordo di Parigi sul clima. "Gli Stati Uniti cominceranno a negoziare un nuovo accordo sul clima. Vogliamo un accordo che sia giusto. Se ci riusciremo benissimo, altrimenti pazienza", ha affermato Trump spiegando come "Gli Usa non onoreranno più le parti non vincolanti dell'accordo di Parigi a partire da oggi". "L'accordo negoziato da Obama impone target non realistici per gli Stati Uniti nella riduzione delle emissioni, lasciando invece a paesi quali la Cina un lasciapassare per anni": è quanto si legge nel documento riportato da alcuni media americani e distribuito in Congresso dalla Casa Bianca per spiegare la decisione del presidente Donald Trump di ritirarsi dall'accordo sul clima di Parigi.

OBAMA: SUL CLIMA RIFIUTA IL FUTURO - "L'amministrazione Trump si sta unendo a una piccola manciata di nazioni che rifiutano il futuro". Così l'ex presidente Barack Obama, che risponde a muso duro alla decisione, annunciata da Donald Trump, di ritirare gli Usa dall'accordo sul clima di Parigi. Con l'addio all'accordo di Parigi gli Stati Uniti si uniscono a questi paesi che "rifiutano il futuro", ha continuato Obama, sottolineando di aver "fiducia nel fatto che gli stati, le città e le aziende faranno un passo avanti e aiuteranno a proteggere il pianeta per le future generazioni". Con l'addio gli Stati Uniti si vanno ad unire a Nicaragua e Siria, gli unici dei paesi che non hanno firmato l'intesa.

Un piccolo team di esperti, tra i quali il capo dell'agenzia per la difesa dell'ambiente (Epa) Scott Pruitt, starebbe già lavorando per mettere a punto i dettagli su come avverrà il ritiro dall'accordo. Nello specifico si deve definire se vi sarà un completo ritiro formale - atto che potrebbe avvenire in massimo tre anni - o solamente un'uscita dal trattato delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che risulterebbe essere una soluzione più veloce, anche se più radicale.

Nel vertice di venerdì Ue e Cina, invece, faranno presente la loro volontà di continuare a rispettare l'accordo di Parigi sul clima, e verranno annunciati "dettagli sulle misure concrete di attuazione" dell'accordo. Lo indicano fonti europee a soli due giorni dal vertice che di fatto comincerà domani sera con la cena del premier Li Keqiang con i presidenti Donald Tusk e Jean-Claude Juncker all'Europa Building di Bruxelles.

0 commenti:

Posta un commento