Frana in Cina, in 141 sepolti vivi

(ANSA/AP)

CINA - Centoquarantuno persone sono rimaste sepolte vive dalla frana che ha travolto oltre 40 case nella provincia di Sichuan, nel sud-ovest della Cina. Lo rende noto la Cctv. Al momento due persone sono state tratte in salvo dai soccorritori, mentre è stato recuperato il cadavere di una terza. Una coppia con un bambino di appena un mese è riuscita a scappare proprio mentre la frana stava avanzando contro la propria casa. La frana e' caduta dalla montagna nel villaggio di Xinmo intorno alle 6 del mattino ora locale.

Un responsabile dei soccorsi ha detto alla televisione statale CCTV che dalla montagna e' franata una quantita' di terra e rocce stimata in 3 milioni di metri cubi. Lo smottamento ha anche bloccato un tratto di 2 chilometri di un fiume.

Piu' di 400 soccorritori, compresi agenti di polizia, sono impegnati nelle operazioni di soccorso. La causa del disastro potrebbero essere state le piogge abbondanti degli scorsi giorni. Nella citta'-contea di Mao risiedono oltre 110.000 abitanti e il villaggio di Xinmo e' conosciuta localmente anche come meta turistica. Non si sa ancora se tra le persone intrappolate dalla frana possano esserci turisti.

0 commenti:

Posta un commento