Europeo Under 21. Italia sconfitta 3-1 dalla Repubblica Ceca, qualificazione a rischio per gli azzurrini

di ANTONIO GAZZILLO - Brutta sconfitta per l’Italia under 21. La disfatta degli azzurrini, superati per 3 a 1 da una Repubblica Ceca davvero ostica, rapida e compatta, può compromettere il cammino dell’intero europeo.

Infatti ora la nazionale guidata da Di Biagio sarà costretta a battere la Germania e sperare in una sconfitta della compagine ceca, ma potrebbe ancora non bastare per un discorso legato alla differenza reti.

L’Italia ha pagato sicuramente la scarsa brillantezza mentale e fisica e il turnover in difesa e a centrocampo con gli inserimenti di Ferrari, Calabria, Cataldi e Grassi. Il match si è messo subito in salita a causa di una scivolata di Rugani che ha lanciato in rete Travnik, abile a battere Donnarumma con un tiro incrociato.

Nella ripresa il pareggio di Berardi, con un tiro prima respinto dal portiere e poi deviato in rete di testa, e un’occasione clamorosamente sbagliata da Petagna in contropiede non sono bastati per direzionare il match sul binario giusto. Così la Repubblica Ceca ha blindato il risultato prima con Havlik e poi con una splendido tiro dalla distanza del difensore Luftner, sul quale Donnarumma non è stato impeccabile.

Servirà ben altra mentalità per imporsi sabato sulla nazionale tedesca. 

0 commenti:

Posta un commento