Diritti tv: Sky si aggiudica la Champions League dal 2018

di ANTONIO GAZZILLO - Novità sui diritti Tv. La tv satellitare Sky ha acquistato i diritti per la diffusione delle partite di Champions League per il triennio dal 2018 al 2021.

La società televisiva di Murdoch si è sbarazzata della concorrenza di Mediaset con una cifra superiore a 600 milioni, mantenendo anche l’esclusiva sull’Europa League per un’offerta davvero senza precedenti.

Sky potrà contare su un bacino d’utenza molto elevato grazie alla presenza di sette squadre nelle competizioni europee (4 in Champions League e 3 in Europa League) come stabilito dalla nuova riforma Uefa.

Saranno 340 le partite live trasmesse da Sky, che molto probabilmente assegnerà alla Rai il compito di mandare in onda le partite in chiaro, una ogni turno, il mercoledì sera.

La corsa ai diritti Tv si sposterà adesso sul campo italiano, per l’acquisizione della serie A, dopo la mancata assegnazione di sabato scorso. Mediaset non ha ancora fatto la sua offerta ma promette che si muoverà per garantire agli appassionati un ottimo palinsesto sportivo.

0 commenti:

Posta un commento