Vertice a Roma tra Italia, Ciad, Niger e Libia: si coopera per gestire i flussi dei migranti.

(Foto LAPRESSE)

di BEATRICE GALLUZZO - Si è tenuto ieri al Viminale il primo vertice tra Marco Minniti, Ministro dell’Interno, e i suoi colleghi del Ciad, del Niger e della Libia, al fine di sviluppare soluzioni comuni per quanto riguarda il controllo e la regolamentazione dei flussi di migranti e rifugiati in rotta dall’Africa fino alle coste italiane. La riunione si è conclusa con la firma di una dichiarazione congiunta.

I Ministri coinvolti hanno espresso una visione condivisa circa la necessità di assicurare la sicurezza sui confini attraverso la lotta al terrorismo e alla tratta degli esseri umani, alla quale si vuole porre freno attraverso la promozione di un’economia legale, parallela e alternativa a quella che ha invece il suo bacino di risorse nelle attività illegali. Altro punto di convergenza è stato quello relativo alla volontà di creare una rete di contatto e comunicazione tra le guardie di frontiera. Infine, si è convenuto sull’opportunità di sostenere la costruzione in Ciad e Niger di centri di accoglienza per i migranti irregolari, e al contempo migliorare la capacità gestionale di quelli attivi in Libia, dove si progetta anche l’avvio di controlli sulla frontiera a sud del Paese. Tutto ciò, conformemente agli standard umanitari internazionali.

I vari punti del progetto saranno portati avanti attraverso una cabina di regia istituita tra i Ministri, che opererà attraverso delle riunioni periodiche riguardanti i temi e i problemi concreti che sono stati trattati nel corso dell’incontro di ieri.

0 commenti:

Posta un commento