Unicusano, la Facoltà di Ingegneria cresce sempre di più. In tre anni 980 iscritti in più

La Unicusano, originariamente nasce e cresce principalmente come un’ Università Telematica, in grado di fornire una pienezza e completezza del suo piano didattico. Si può scegliere quindi tra una vasta gamma di corsi di studio e tantissime lezioni on line. Ma l'Unicusano non ha tra gli obbiettivi, quello di fermarsi soltanto al virtuale; è per questo motivo che viene dato un enorme spazio anche alle relazioni vis a vis, permettendo agli studenti che sono iscritti, di poter utilizzare l'innovativo Campus dell'Università di Roma, dove vi è la possibilità di prendere parte alle lezioni, relazionandosi di persona con i docenti.

Sono tante le tante facoltà che sono disponibili, ma tra le tante soluzioni, ce n'è una, che rappresenta uno dei fiori all’occhiello. Stiamo parlando della facoltà di Ingegneria della Università degli studi Niccolò Cusano, che, dopo anni di impegno e fatica, è riuscita ad ottenere un risultato confortante, il sesto posto nella speciale classifica Vqr, la Valutazione della qualità della ricerca, che viene stilata dall’Anvur, l’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario e la ricerca. Si parla di una facoltà che anno dopo anno cresce costantemente, infatti vi sono stati, in tre anni, ben 980 iscritti in più ad Ingegneria, un notevole risultato, frutto di un lavoro di qualità, e di una considerevole opera di investimenti tanto sui laboratori, quanto sulla qualità dell'insegnamento, con personale di alta professionalità.

Parlando del laboratorio dell’ateneo, fin da subito, si è deciso di farne un fondamentale fulcro dell’intera operazione di rinnovamento, che ha permesso, all’Università Niccolò Cusano, di riuscire a conquistare ben due progetti Prin, i Progetti di rilevante interesse nazionale, che sono stati banditi dal ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La didattica invece, è in continuo miglioramento, grazie al fondamentale e duro impegno, sia da parte dei professori che dei ricercatori, che si adoperano quotidianamente per poter rendere giorno dopo giorno la parte didattica, di livello sempre superiore.

0 commenti:

Posta un commento