Trump in Arabia Saudita, atteso discorso sull'Islam

(ANSA/EPA)

RIAD - Oggi è la giornata dell'atteso discorso che il presidente americano si appresta a pronunciare domani davanti a 50 leader musulmani. A dominare dovrebbe essere l'appello all'unità nella lotta al terrorismo, e l'invito ai Paesi musulmani a combatterlo con determinazione al loro interno, dando la caccia ai militanti jihadisti e contribuendo a fermare il flusso di ritorno dei foreign fighter in America e in Europa.

Intanto prosegue a ritmi serrati l'inchiesta sul Russiagate. Alcuni funzionari russi, durante le conversazioni intercettate dagli 007 Usa durante la campagna presidenziale di Donald Trump, si vantarono di coltivare una forte relazione con l'ex generale Michael Flynn. Tanto da ipotizzare un suo utilizzo per influenzare il tycoon e la sua squadra. Lo rende noto la Cnn.

I legali della Casa Bianca avrebbero infatti iniziato a studiare le procedure di impeachment per essere pronti nel caso in cui Donald Trump dovesse essere messo in stato di accusa, rivela sempre la Cnn, citando fonti dell'amministrazione statunitense.

Intanto l'alto funzionario della Casa Bianca che gli uomini dell' Fbi ritengono una "persona di interesse" e che avrebbero intenzione di ascoltare potrebbe essere il genero del presidente Jared Kushner. Lo riporta l'Independent, che rilancia voci su un coinvolgimento del genero del presidente americano Donald Trump.

0 commenti:

Posta un commento