Trump ancora nella bufera dopo una registrazione


di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - Donald Trump è nuovamente nell'occhio del ciclone per un audio ascoltato dal Washington Post, di cui è stata riportata una frase detta dal leader dei repubblicani alla Camera Kevin McCarthy. La frase che il quotidiano ha messo nero su bianco è: "penso che Putin paghi Trump". Questo è quanto dichiarato dal senatore durante una conversazione registrata a Capitol Hill con altri del partito, nel giugno del 2016.

L'audio è stato registrato dopo l'incontro tra McCarthy e il primo ministro ucraino Vladimir Groysman, dove ha spiegato la tecnica di Mosca per mettere in crisi il sistema politico democratico. Secondo Groysman, il Cremlino ha pagato politici populisti per danneggiare le istituzioni democratiche in Europa e non solo. Dopo un anno dalla conversazione McCarthy si è difeso dichiarando che era solo uno scherzo.

0 commenti:

Posta un commento