Trafficanti crudeli e senza scrupoli, 5 arresti in Sicilia


di LOREDANA CAVALLO - Sono stati arrestati due scafisti libici e tre nigeriani perché farebbero parte di un'organizzazione di trafficanti di esseri umani. Gli uomini erano arrivati a Catania il 6 maggio scorso con ben 394 migranti, e uno dei due scafisti è accusato del concorso in omicidio di un 21enne a bordo solo perché si era rifiutato di levarsi il cappellino.

I tre nigeriani sono stati arrestati ad Agrigento, oltre per la tratta di esseri umani, anche per sequestro di persona con lo scopo di estorsione, violenza sessuale e omicidio. Sbarcati il 16 aprile scorso a Lampedusa, il provvedimento a loro carico é intensificato per alcune aggravanti, come la trasnazionalita' del reato, uso delle armi, agire in modo crudele per motivi non gravi.

0 commenti:

Posta un commento