Serie A: la Roma saluta Totti ma va in Champions. Impresa Crotone, è salvezza. Empoli in serie B.


di ANTONIO GAZZILLO - Nell’ultima giornata di serie A sono stati emessi gli ultimi verdetti: la Roma ha salutato l’eterno Totti battendo il Genoa e conquistando il secondo posto che vale l’accesso diretto alla Champions League. In coda, invece, colpaccio del Crotone che ottiene la salvezza sfruttando la sconfitta dell’Empoli a Palermo.

Nei due anticipi delle 18.00 del sabato, l’Atalanta, nell’ultima partita di Raimondi e Migliaccio, ha battuto di misura il Chievo con un gol del Papu Gomez. Nell’altro match la Juventus ha rimontato il vantaggio del Bologna, firmato da Taider, grazie al gol di Dybala e a quello del giovanissimo classe 2000 Kean.

Nell’anticipo domenicale delle 15.00, il Milan ha chiuso la stagione con una sconfitta per 2 a 1 a Cagliari. Al vantaggio sardo di Joao Pedro ha risposto un calcio di rigore trasformato da Lapadula.
Poi il penalty sbagliato da Bacca e l’espulsione di Paletta hanno propiziato la vittoria del Cagliari, in gol con Pisacane.

Alle 18.00, allo stadio Marassi di Genova, il Napoli ha battuto per 4 a 2 la Sampdoria ma tutto ciò non è bastato per raggiungere il secondo posto, blindato dalla Roma. Per gli azzurri sono andati in gol Mertens, Insigne, Hamsik e Callejon. I blucerchiati hanno accorciato le distanze prima con Quagliarella e poi con Alvarez.

Nella partita d’addio all’eterno giocatore e capitano giallorosso Totti, Roma e Genoa hanno dato vita ad una partita combattuta, vinta dalla squadra di Spalletti per 3 a 2 solo al novantesimo. Il gol rossoblu del classe 2001 Pellegri è stato rimontato dalle reti di Dzeko, capocannoniere con 29 centri in campionato, e De Rossi prima di subire il pareggio di Lazovic. Ci ha pensato poi Perotti, nei minuti finali, a sancire la vittoria e consolidare il secondo posto.

Nelle partite delle 20.45, al Franchi, la Fiorentina ha pareggiato in rimonta con il Pescara per 2 a 2. Al doppio vantaggio abruzzese di Caprari e Bahebeck hanno risposto i gol di Saponara e Vecino.

L’Inter ha chiuso l’ennesima stagione fallimentare con una vittoria sull’Udinese per 5 a 2. I gol nerazzurri sono stati siglati da Eder, autore di una doppietta, Perisic, Brozovic e da un autogol di Angella. A nulla sono servite le reti di Balic e Zapata.

E’stato un match spettacolare e ricco di gol anche quello tra Torino e Sassuolo, terminato con il risultato di 5 a 3 per i granata. I gol di Boyè, Baselli, Belotti, Iago Falque e De Silvestri hanno reso nulla la tripletta di Defrel per i neroverdi.

Il Crotone è riuscito a raggiungere una salvezza insperata ad inizio campionato. Gli uomini di Nicola hanno battuto la Lazio per 3 a 1, in una partita giocata con grinta e cuore. La doppietta di Nalini e il gol di Falcinelli hanno permesso al Crotone di restare in serie A a discapito dell’Empoli.

La squadra toscana, invece, è sprofondata per 2 a 1 al Barbera di Palermo, perdendo la partita e le speranze di salvezza. I rosanero si sono portati sul doppio vantaggio con Nestorovski e Bruno Henrique mentre è stato inutile il gol di Krunic.

0 commenti:

Posta un commento