Pompei: rubata borchia risalente al VI sec. a.C.

(Foto IL MATTINO)

di LOREDANA CAVALLO - Il comune di Pompei ha subito un furto negli scavi: è stata portata via una borchia di bronzo del VI secolo A.C., che era esposta nella mostra "Pompei e i Greci" nella Palestra Grande.

L'oggetto, un ornamento per porte, si trovava su un pannello di legno ed era coperto da un pannello di plexiglass. Ha un diametro di 7,3 cm, e proviene dal Museo archeologico nazionale della Basilicata "Dinu Adamesteanu” di Potenza, il cui valore assicurativo è di 300 euro.

"Oltre al gesto che ferisce Pompei e il patrimonio culturale italiano, mi colpisce anche personalmente trattandosi di un'area nella quale avevo condotto direttamente lo scavo", ha commentato il direttore generale degli Scavi di Pompei, Massimo Osanna.

0 commenti:

Posta un commento