Orlando, spavento all’aeroporto a causa di un uomo armato


di LOREDANA CAVALLO - Molto spavento all’aeroporto di Orlando, in Florida, dove un uomo che aveva un’arma (poi si è capito che era finta), ha fatto intendere di essere un terrorista, provocando l’intervento delle forze dell’ordine che solo varie ore dopo sono riuscite a farlo arrendere. L'uomo si è arreso dopo due lunghe ore di trattativa con gli uomini della polizia. Solo in quel momento si è scoperto che l'arma era finta.L’uomo è il 26enne Michael Wayne Pettigrew, che tra il 2009 e il 2012 era tra i Marine degli Stati Uniti. Si è scoperto che l'uomo soffre di disturbi mentali.

0 commenti:

Posta un commento