Immigrato ferisce due militari e un agente


di LOREDANA CAVALLO - Doveva essere solo un controllo di routine quello effettuato ieri a un immigrato alla Stazione Centrale di Milano, ma quello che è avvenuto ha dell'incredibile. Infatti il giovane ha ferito con un coltello due militari dell'Esercito e un agente della Polfer.

Ventenne di madre italiana e padre magrebrino, il giovane è stato fermato, e alla richiesta di esibire i documenti ha reagito aggredendo violentemente. Non si tratta di un atto terroristico, ma presumibilmente di radicalizzazione.

Ancora ricoverati i due feriti, mentre il caporale maggiore dell'Esercito è stato dimesso con prognosi di 7 giorni.

Il governatore lombardo Maroni ha affermato che è un episodio molto grave e ha sottolineato come siano indispensabili il controllo e la prevenzione della criminalità.

0 commenti:

Posta un commento