Accusato di terrorismo il ventenne che ha ferito due militari e un agente

(Foto CORRIERE DELA SERA)

di LOREDANA CAVALLO - Il ventenne Ismail Tommaso Hosni che ha ferito con un coltello due militari e un agente presso la stazione centrale di Milano, è indagato per terrorismo internazionale; si era già provveduto ad accusarlo di tentato omicidio.

Su un profilo Facebook, che è stato oscurato, si è scoperto che il ragazzo inneggiava all'Isis. Hosni si è giustificato dicendo al suo avvocato che era arrabbiato. Il giovane, di padre tunisino e madre italiana, ha la nazionalità italiana e risulta che ha precedenti per droga e che era stato già arrestato.

Fino al 2005 soggiornava in Tunisia.

0 commenti:

Posta un commento