Accordo tra Grecia e creditori

(Foto ANSA/EPA)

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - La Grecia ha raggiunto stamani un accordo con i suoi creditori, così da poter diminuire il suo debito. Nella nuova manovra sono previsti tagli alle pensioni, abbassamento della soglia di reddito esentasse da 8.636 a circa 6mila euro, oltre a una liberalizzazione di alcuni settori dell’economia e in particolare del mercato elettrico. Alcuni interventi scatteranno solo se Atene non rispetterà gli obiettivi di budget imposti da Ue, Bce e Fmi. Il ministro greco delle Finanze Eukleidis Tsakalotos ha dichiarato che il 22 maggio si terrà una riunione dei ministri delle Finanze della zona euro, per approvare l'intesa.

0 commenti:

Posta un commento