Bruciò viva ex fidanzata, condannato all'ergastolo


ROMA - Condanna all'ergastolo per Vincenzo Paduano, l'uomo che il 29 maggio dello scorso anno a Roma strangolò e diede alle fiamme la sua ex fidanzata Sara Di Pietrantonio nei pressi del quartiere Magliana. La sentenza è stata emessa, a conclusione del processo tenutosi con il rito abbreviato, dal gup Gaspare Sturzo.

"Si tratta di una sentenza giusta e morale. Un primo gradino importante. Ho vissuto in apnea per circa un anno adesso una boccata d'aria fresca ma tornerò subito in apnea perché Sara non me la ridarà nessuno". Ha dichiarato la mamma di Sara Di Pietrantonio, a commento della condanna all'ergastolo di Paduano.

0 commenti:

Posta un commento