Puglia, Brindisi: “Aiuto il killer Igor il russo è qui”, ed è subito panico


di ALESSANDRO NARDELLI - Una mattina apparentemente tranquilla quella che lunedì scorso avrebbe dovuto passare un cittadino di Brindisi, in Puglia, se non fosse, che lo stesso si sarebbe trovato, a suo dire, davanti ai suoi occhi addirittura Igor Vaclaciv, il 41 enne accusato di ben due omicidi, uno di un barista di Budrio, ed un altro a Portomaggiore di una guardia ambientale volontaria, oltre che di una rapina e di uno stupro in Serbia.

“Aiuto il killer Igor il russo è qui”: queste le parole allarmate riferite dall'uomo nella telefonata immediata al comando dei Carabinieri di Brindisi. Subito, le forze dell'ordine, dopo aver ascoltato il cittadino del posto, che avrebbe visto Igor Vaclaciv, detto il russo, all'esterno della stazione, in piazza Crispi, hanno individuato una coppia. Dopo aver effettuato i controlli di rito, si è scoperto che in realtà i due erano due cittadini polacchi, e che l'uomo aveva preso un abbaglio.


0 commenti:

Posta un commento