Berlusconi stigmatizza la marcia pro immigrati e lancia il Movimento animalista


MILANO - “È un’iniziativa che è stata discussa, ci sono i pro e i contro, personalmente io credo che questa iniziativa abbia un po’ delegittimato le forze dell’ordine che hanno fatto quell’operazione per quanto riguarda gli immigrati, gli stranieri, presenti attorno alla nostra stazione Centrale”. E' duro il commento del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, a proposito della marcia a favore dell’accoglienza degli immigrati che si è svolta a Milano. “Io personalmente non l’avrei fatta, chi l’ha fatta dovrà essere molto chiaro nel dare il suo sostegno alle forze dell’ordine” ha aggiunto a margine di un intervento alla scuola politica di Forza Italia.

Intanto l'ex premier è pronto a lanciare un nuovo movimento: quello animalista. Dopo l'agnellino per la 'campagna' di Pasqua gli animali diventano da passione privata ad affare politico. "Un sondaggio su un campione di 2mila persone indica che se alle prossime elezioni si presentasse un movimento per la difesa dei diritti degli animali e dell'ambiente avrebbe il 20%", sostiene Berlusconi.

"Mi impegno come Forza Italia - dice l'ex premier - ad appoggiare tutte le vostre proposte di legge che arriveranno in parlamento". In sala, ad applaudire al nuovo soggetto politico, anche la fidanzata Francesca Pascale. Silvio Berlusconi sa che "i sondaggi sono una cosa e la realtà un'altra", ma "è stata risposta fantastica - sottolinea - molti di questi voti arrivano da quegli italiani che sono disgustati da questa politica, rassegnati e convinti che il voto non valga nulla e che hanno deciso di non andare a votare. Metà di quel 20% viene da lì. Secondo questi dati - aggiunge analizzato la voglia di politiche 'animaliste' individuate attraverso il campione - avreste 160 parlamentari e 63 senatori. Probabilmente non saranno così tanti, ma potreste inviare in parlamento un nucleo compatto per combattere da dentro le vostre battaglie di civiltà. Io sarò sempre con voi, Forza Italia appoggerà sempre le vostre proposte di legge".

0 commenti:

Posta un commento