Usa, sganciata la "madre delle bombe"sull'Afghanistan orientale. Colpiti i covi dell'Isis

(Foto ANSA)

di LOREDANA CAVALLO - Gli Usa hanno sganciato sull'Afghanistan orientale, la potente bomba Gbu_43 Moab, meglio nota come la madre di tutte le bombe. Ad essere colpiti i tunnel Isis, covi di terroristi. Lo ha annunciato la Cnn, citando fonti militari. La bomba, lunga 9.17 metri, con un diametro di 1.02 metri e dal peso di circa 10 ton, rappresenta il più potente ordigno esplosivo non nucleare, e anche se sviluppata nella guerra in Iraq nel 2003, non era mai stata usata.

0 commenti:

Posta un commento