Trump chiama Putin, cordoglio per vittime San Pietroburgo


MOSCA - Il presidente Usa Donald Trump ha espresso cordoglio alle famiglie delle vittime degli attacchi terroristici perpetrati ieri nella metropolitana di San Pietroburgo chiedendo, in una telefonata al collega russo Vladimir Putin, di diffondere parole di sostegno al popolo russo. Putin ha ringraziato Trump per la sua solidarietà, secondo quando rende noto il Cremlino.

Trump e Putin hanno rilevato durante la conversazione telefonica che il terrorismo è un male che va combattuto insieme. I due presidenti hanno quindi convenuto di proseguire i contatti. I due si erano già sentiti dopo l’insediamento di Trump alla Casa Bianca, in una prolungata conversazione telefonica.

Putin in serata ha deposto fiori nei pressi della fermata della metro Tecnologicheskij institut, in memoria delle 11 vittime della strage e a omaggio dei 45 feriti.

Il quotidiano russo 'Kommersant' ha reso noto che i servizi di sicurezza sapevano in anticipo della preparazione di un atto terroristico, ma sono riusciti a evitarlo solo parzialmente.

Le agenzie di intelligence non hanno avuto il tempo per prevenire l’attacco tra le fermate della sotterranea di San Pietroburgo, ma sono state in grado di disarmare un altro ordigno alla stazione “Ploshchad Vosstania”, precisa il giornale, potenzialmente letale.

0 commenti:

Posta un commento