SERIE A. Roma-Lazio 1-3: una doppietta di Keita e Basta stendono i giallorossi


di STELLA DIBENEDETTO - La Lazio vince meritatamente il derby contro una Roma che dice definitivamente addio ai sogni tricolori. I biancocelesti portano a casa tre punti importanti non solo per l'Europa League ma anche per la Champions se il Napoli, a +-4 sulla squadra di Inzaghi, impegnato questa sera a San Siro contro l'Inter, dovesse commettere dei passi falsi. Una partita praticamente perfetta quella disputata dalla squadra di Simone Inzaghi, ricompensato dalla scelta di affidare il peso dell'attacco, dopo il forfait di Ciro Immobile, a Keita, autore non solo di una doppietta ma anche di una prestazione eccellente. Di Basta l'altro gol biancoceleste. Da segnalare anche la splendida partita disputata da Biglia.

Luciano Spalletti conferma El Shaarawy accanto a Dzeko e Salah e affida le chiavi del centrocampo a De Rossi e Strootman. La partita inizia con la Roma padrona assoluta del gioco. Nei primi dieci minuti, i giallorossi costruiscono due grandi occasioni da gol con Dzeko e Salah sulle cui conclusioni, però, si esalta Strakosha. La Lazio subisce la velocità e l'agressività degli avversari ma al primo acuto passa in vantaggio grazie ad uno splendido Keita. Dopo la rete della Lazio, la Roma va in confusione e più volte rischia di subire il secondo gol prima con Parolo e poi con Lukaku sul quale Fazio entra in maniera scomposta: Orsato non concede il calcio di rigore che, invece, era nettissimo. La Roma tenta di rialzare la testa. Ci prova con Dzeko sul quale c'è una mezza trattenuta di Bastos in area, non punita da Orsato che, sul finire del primo tempo, assegna un calcio di rigore per un fallo, inesistente, di Wallace su Strootman. Sul dischetto va De Rossi che segna l'1-1.

La ripresa si apre con l'inserimento di Bruno Peres al posto di El Shaarawy. La Roma, forte del pareggio, tenta subito di trovare il gol del 2-1 e ci va vicinissima con Dzeko che riceve un pallone allettante dopo un affondo di Salah. Nel momento migliore della Roma, però, esattamente come è accaduto durante il primo tempo, è ancora la Lazio a trovare il gol. Stavolta, a colpire i giallorossi è Basta sul cui tiro c'è una doppia deviazione di Fazio ed Emerson. Spalletti, allora, tenta di dare la scossa inserendo prima Perotti al posto di Fazio e poi Totti per De Rossi. La Roma cerca di sfruttare la velocità si Perotti ma, ancora una volta, è la Lazio a trovare il colpo del ko con Keita che segna il 3-1 per la Lazio facendo esplodere il popolo biancoceleste.

0 commenti:

Posta un commento