Russia: esplosioni in due stazioni, almeno 10 vittime

(Foto ANSA/AP)

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - A San Pietroburgo due esplosioni causate da ordigni artigianali di 200 - 300 grammi di tritolo hanno causato la morte di almeno 10 persone. Uno degli scoppi si è verificato nella stazione di Sennaya Ploshchad, all'interno di un vagone. L'altra ha coinvolto la stazione di Teknologicheskiy Insitut. 

Secondo l'agenzia Fontanka, sono state chiuse 7 fermate e sono tutt'ora in corso le operazioni di evacuazione. Il Presidente russo Vladimir Putin, che si trovava a San Pietroburgo ad un incontro con il Presidente bielorusso Alexander Lukashenko, ha dichiarato "i motivi al momento non sono chiari, non escludiamo nessuna pista: né quella criminale, né quella terroristica".

0 commenti:

Posta un commento