Rimini: barca su scogli, ritrovati i corpi degli altri tre dispersi

(Foto IL MESSAGGERO)

di LOREDANA CAVALLO - Ieri pomeriggio è avvenuto un brutto incidente in mare al porto di Rimini: una barca a vela si è schiantata contro gli scogli per via delle avverse condizioni marine, con il mare in burrasca.

A bordo c’erano sei passeggeri, ma solo due sono sopravvissuti, ossia Luca Nicolis, direttore di uno dei più noti locali di Verona, e il medico Carlo Calvelli. Tutti veronesi, partiti da Marina di Ravenna verso Trapani.

Ieri è stato ritrovato un uomo, invece oggi sono stati recuperati gli altri tre dispersi: uno nell’imbarcazione, l’altro incagliato negli scogli, l’altro ancora sulla spiaggia; tra questi, il proprietario della barca, Alessandro Fabbri, noto cardiologo, e la figlia Alessia che era in viaggio col fidanzato: il primo ad essere tratto in salvo ieri.

Un testimone ha raccontato che ha visto la barca avanzare e che tutto procedeva abbastanza bene, fino al momento in cui un’onda l’ha sollevata facendola piombare sulla scogliera, provocando la tragedia.

0 commenti:

Posta un commento