Picchiata dal marito perchè non vuole indossare il burqa


di LOREDANA CAVALLO - A Sant'Anastasia, in provincia di Napoli, una giovane donna è stata presa a calci e pugni dal marito marocchino perché si è ribellata al comando di indossare il burqa e abiti lunghi. La ragazza, 28enne, marocchina anche lei, dopo l'aggressione avvenuta in casa è stata rinchiusa in bagno per evitare che andasse a chiamare i soccorsi.

Il marito, 51 anni, è stato arrestato per sequestro di persona, minaccia aggravata e maltrattamenti in famiglia. La giovane è riuscita fortunatamente a scappare, anche se una volta in strada si è accasciata. I vicini hanno intanto chiamato i carabinieri che sono prontamente intervenuti.

0 commenti:

Posta un commento