Oggi il Popolo del PD al voto, si potrà votare fino alle 20

(Foto ANSA)

I Democratici oggi al voto in Italia, per scegliere chi sarà il nuovo segretario e guida del PD. Si potrà scegliere tra tre candidati, l'ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, il Ministro della Giustizia in carica, Andrea Orlando, e il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano. Si vota in 10 mila gazebo e seggi in Italia, dalle 8 alle 20. Ancora incerto il dato della probabile affluenza, ma si spera in almeno un milione di partecipanti, anche se nel 2013 i votanti furono decisamente di più, quasi tre milioni. Si vota presentando sia il documento d'identità, che la tessera elettorale, versando minimo 2 euro, solo per chi non è iscritto al PD. I ragazzi tra i 16 e i 18 anni, potranno votare, assieme agli studenti, i lavoratori fuori sede, coloro che domenica non saranno presenti nel loro Comune di residenza, ma anche tutti coloro che non vorranno recarsi al seggio. Unico obbligo per loro, la registrazione on-line. Gli stranieri potranno votare solo se in possesso di permesso di soggiorno o richiesta di rinnovo, esibendolo insieme alla carta di identità. Per votare si potrà barrare il nome della lista che si vuol sostenere, e che fa riferimento al candidato a segretario nazionale.

Matteo Renzi, nell'appello finale ha spiegato come "Le primarie restituiscono potere ai cittadini", mentre per Orlando "Non si decide solo chi guiderà il Pd, si decide anche tra centrosinistra o un'alleanza con Berlusconi'. Infine Emiliano ha affermato: "non è detto che Renzi vinca", promettendo una dura battaglia politica, in caso di vittoria dell'ex premier dovesse vincere.

0 commenti:

Posta un commento