Nuovi insediamenti ebraici in Cisgiordania

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - È stato avviato il primo insediamento ebraico dopo 20 anni in Cisgiordania, nella zona di shiloh. Benyamin Netanyahu ha dato il via a bandi edilizi per 2.000 case, dichiarando però in un colloquio con l'inviato del Presidente statunitense Trump, Jason Greenblatt, che le costruzioni avverranno lentamente e saranno autorizzate all'interno di insediamenti già esistenti.

Le nuove costruzioni erano state promesso da Netanyahu mesi fa, agli ex residenti dell'avamposto illegale ebraico di Amona, in seguito abbattuto dopo una sentenza della Corte Suprema israeliana. La Palestina e l'Onu hanno condannato questa decisione. Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres ha definito tutto ciò "atto unilaterale che mina la pace dei 2 stati".

0 commenti:

Posta un commento