Killer di Budrio, il giallo della barca sparita


di LOREDANA CAVALLO - Continuano senza sosta le ricerche di Igor Vaclavic (in realtà Norber Feher), accusato degli omicidi di Budrio e Portomaggiore. Dagli esami del Ris si è appurato che c'è identità tra il sangue trovato all'esterno del bar di Fabbri e quello estrapolato dal Fiorino usato dall'assassino della guardia Valerio Verri; sue pure le impronte digitali.

Sono state trovate delle zone dove il fuggitivo ha recentemente passato del tempo per riposare e si continua a cercare nella rossa, l'area palustre che incrocia le province di Bologna, Ferrara e Ravenna. Inoltre è scomparsa una piccola imbarcazione, poco più di una zattera, di proprietà di un contadino.

0 commenti:

Posta un commento