Ieri il confronto televisivo tra i 3 candidati PD Renzi "Tutto ciò che ha la cifra un milione davanti va bene"

(Foto REPUBBLICA)

di LOREDANA CAVALLO - La sera del 26 aprile su Sky è andato in onda un dibattito tv tra i tre candidati alla segreteria del Pd, in vista delle primarie del 30 aprile: il leader uscente Matteo Renzi, il ministro della Giustizia Andrea Orlando e il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Per quanto riguarda l’affluenza delle primarie, questo primo punto è una delle preoccupazioni dei leader Pd. Renzi ha affermato che "Tutto ciò che ha la cifra un milione davanti va bene" va bene.

Riguardo l’Alitalia, l'ex Premier ha escluso i soldi pubblici e ha annunciato una proposta del Pd entro il 15 maggio; Orlando non vorrebbe la liquidazione e Emiliano, polemizzando con il precedente governo, ha detto che se si è riusciti a trovare il denaro per salvare le banche, si penserà anche a una maniera di aiutare Alitalia.

Per ciò che concerne l’economia, questa divide i tre candidati in modo assoluto: Renzi e Orlando difendono gli 80 euro, Emiliano vede nella web tax la possibilità di sgravi fiscali, inoltre è favorevole anche ad una patrimoniale.

I tre sono d’accordo sul Biotestamento, per il no alle tasse alla Chiesa quando si adopera per il bene della Comunità e per il no all’uscita dall’euro.

0 commenti:

Posta un commento