Esteri: Pyongyang pronta a reagire in caso di nuova manovra spericolata da parte degli Usa

(Foto AP)

di MARIAGRAZIA DI RAIMONDO - I rapporti tra Stati Uniti e Corea del Nord sono sempre più difficili. Il viceministro degli esteri nordcoreano Han Royal, nell'intervista all'Associate Press, ha puntato il dito contro l'amministrazione Trump. Nell'intervista Han ha accusato l'attuale Presidente statunitense, di una politica molto più aggressiva di quella di Obama e di aver creato in pochi giorni nella penisola coreana, un'aria di criticità. Egli ha dichiarato poi, che Pyongyang non resterà a guardare se gli Usa decideranno di fare un'altra manovra militare spericolata, contro la Corea del nord. Inoltre ha rivelato che gli Stati Uniti stanno preparando un attacco preventivo al prossimo loro test nucleare, che è previsto a breve come un "grande evento". Anche la Nbc ha dato conferma dei raid, in quanto gli Usa avrebbero posizionato due cacciatorpedinieri con missili Tomahawk, vicino alla Corea del Nord. Il Pentagono però non ha dato nessuna conferma di un eventuale attacco.

0 commenti:

Posta un commento