Coppa Italia: la Roma vince ma non basta. La Lazio è la prima finalista

(Foto ANSA)

di ANTONIO GAZZILLO - Nell’attesa della sfida tra Napoli e Juventus, La Lazio ha conquistato il primo pass per la finale di Coppa Italia, eliminando la Roma, in un doppio derby con il sapore di gloria.

Nel match di ritorno della semifinale giocato ieri, gli uomini di Spalletti hanno battuto la Lazio per 3 a 2 ma tutto ciò non è bastato a causa del 2 a 0 ottenuto dai biancocelesti nella partita d’andata.
Il tecnico giallorosso ha dovuto ancora fare a meno di De Rossi, alle prese con un infortunio subito in Nazionale, e ha schierato Juan Jesus al posto di Fazio. Inzaghi, invece, ha scelto uno schieramento più protettivo, con Basta e Lukaku come esterni difensivi, e Felipe Anderson a supporto di Immobile in avanti.

A sbloccare il match è stata la Lazio nel segno, come all’andata, di Milinkovic-Savic: Immobile, dopo aver eluso la marcatura di Manolas, ha lasciato partire un tiro che Alisson ha respinto sui piedi del serbo, abile a farsi trovare pronto e a ribadire in rete.

La Roma non ha accusato il colpo e ha rimesso a posto le cose con El Shaarawy, sfruttando un clamoroso errore di De Vrij e chiudendo così la prima frazione in parità.

Le speranze di rimonta della Roma, però, sono state spazzate via in avvio di ripresa, quando un posizionamento errato della retroguardia romanista, ha aperto le strade a Immobile, sempre implacabile davanti alla porta. Lo stesso film della partita d’andata, gli stessi protagonisti.

Non è bastato poi il moto d’orgoglio dei giocatori giallorossi che hanno vinto la partita con una doppietta di Salah, ma si sono lasciati sfuggire la finale.

E’davvero un’ottima stagione per la Lazio, che ha l’opportunità di conquistare un trofeo e nutre ancora speranze di raggiungere il terzo posto in campionato.

0 commenti:

Posta un commento