Commissario UE su Twitter “anti-vaccinisti vergognatevi!”


di BEATRICE GALLUZZO - Durissime le parole che il Commissario UE alla salute Vytenis Andriukaitis ha scritto ieri su Twitter "Nei giornali di oggi: epidemia di morbillo in Italia, prima morte per morbillo in Portogallo e aumento dei casi di morbillo in Germania. Deplorevole. Vergognatevi anti-vaccino!”.

I dati a cui si riferisce Andriukaitis si possono leggere sul Portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica, a cura del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute dell'Istituto superiore di sanità, in quanto per monitorare quella che è definita un’ epidemia di morbillo nel nostro Paese in corso da Gennaio 2017. Il Ministero della Salute e l’Istituto superiore di Sanità ogni settimana pubblicano un’infografica contenente i dati più rilevanti circa i casi di contagio registrati a livello nazionale. Dal primo Gennaio al 16 aprile di quest’anno i contagi registrati sono stati 1603, e nell’88% dei casi si è trattato di soggetti non vaccinati, nell’ultima settimana se ne contano 16. Nella maggior parte delle Regioni (18) si è documentata un’incidenza della malattia, ma i picchi più alti riguardano sette Regioni: Piemonte, Lazio, Lombardia, Toscana, Abruzzo, Veneto e Sicilia. Nel 2015 i casi di morbillo erano drasticamente diminuiti rispetto agli anni precedenti, scendendo a 258, nel 2016 erano saliti a 844.

La situazione ha portato i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie statunitensi ad avvertire i viaggiatori dei possibili rischi di contrazione del morbillo in caso di soggiorno in Italia.

0 commenti:

Posta un commento