CHAMPIONS. La Juventus a Barcellona senza paura: "Giocheremo per fare gol"

(Foto LAPRESSE)

di PIERO CHIMENTI - La Juventus torna a tuffarsi nella magica atmosfera della Champions League. Dopo la vittoria per 3-0 maturata allo Juventus Stadium nella gara d’andata dei quarti di finale della Champions, la Juventus di Massimiliano Allegri, questa sera, scende in campo al Camp Nou dove dovrà affrontare non solo un Barcellona agguerrito ma anche un intero stadio, pronto a trascinare i campioni di Luis Enrique verso una nuova impresa dopo quella maturata con il Psg.

Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, non ha nascosto l’importanza della gara. La Vecchia Signora, nonostante il vantaggio, non scenderà in campo con la tipica mentalità italiana ma giocherà il suo calcio cercando anche di trovare il gol. I bianconeri arrivano al Camp Nou con la miglior difesa della Champions. Bucare la rete di Buffon, dunque, non sarà facile per i blaugrana a cui serviranno quattro gol per conquistare la semifinale.

“La fragilità difensiva del Barcellona l’abbiamo vista a Torino. E non credo che sia scomparsa nel giro di una settimana. Lavoreremo su quella, giocando per fare almeno un gol. Se ci dimenticheremo del 3-0 dell’andata e resteremo sempre freddi e lucidi potremo passare il turno. E non avremo fatto niente: questa è solo una tappa verso Cardiff. Credo che la Juve sia cresciuta molto in autostima e in consapevolezza dei propri mezzi. Stiamo entrando stabilmente tra le 8 grandi d’Europa. Poi un anno arrivi in finale, un altro esci prima. Ma la continuità ad altissimi livelli resta” – ha dichiarato il tecnico toscano in conferenza stampa dove ha anche lanciato una frecciatina al collega Luis Enrique – “Dice che ne possono fare 3 in 3 minuti? Speriamo non sia veggente… Seriamente, avremo dei momenti in cui dovremo difenderci perché sappiamo la qualità che c’è nei loro piedi, altri in cui dovremo essere bravi a fargli male. In qualunque momento serviranno grande forza mentale e capacità di leggere la partita”.

Come scenderà, dunque, in campo, la Juventus? Massimiliano Allegri non rinuncia al 4-2-3-1 affidandosi Cuadrado, Dybala, Mandzukic e Higuain. Luis Enrique, invece, s affiderà ancora a Messi, Suarez e Neymar che, allo Stadium, hanno faticato contro la difesa bianconera.

Le probabili formazioni:

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Umtiti, Alba; Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Luis Enrique.

Indisponibili: Aleix Vidal, Arda Turan, Rafinha. Diffidati: Neymar, Rakitic, Pique, Suarez. Squalificati: nessuno.

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Massimiliano Allegri.

Indisponibile: Pjaca. Diffidati: Cuadrado, Mandzukic e Khedira. Squalificati: nessuno

0 commenti:

Posta un commento